Restart by “100DaysofX” challenge

Dopo aver fallito alcuni progetti decisamente più grandi di me (dallo scrivere in modo dettagliato la mia esperienza sul cammino dei fari, al fare una cronologia della mia impresa di correre il cammino di Santiago – solo rimandata -), è tempo di ricominciare in modo serio questo percorso, fregandosene di tutto, di errori, di non scrivere SEO, di non essere accattivante.
Il desiderio è soltanto quello di essere me stesso, con la mia genuinità ed innocenza. Uno stimolo arriva poco fa da 100daysofx.com

“DON’T LIMIT YOUR CHALLENGES,

CHALLENGE YOUR LIMIT”

Non è difficile da capire: sfidarsi per 100 giorni in un campo prescelto (dalla salute, al meditare, al coding), e condividere sui social i propri progressi in modo di “auto-responsabilizzarsi”.

Vediamo che ne viene fuori.

Dichiaro pubblicamente che mi impegno a seguire, a rendere pubblico progressi e fallimenti ed accettare questi ultimi come vittorie e lezioni di apprendimento, e portare a termine le seguenti sfide (alcune me le gioco facili, anzi le prendo come impegno ad allenare perseveranza,  costanza e determinazione)

#100DaysofMeditation (qui ne ho veramente bisogno!) minimo 10 min al giorno
#100DaysofCode (dovrò pur trovarmi un lavoro!) da 30 a 1 ora MIN al giorno con risultati da rendere pubblici (si parte da zero!)
#100DaysOfWithoutX (da buon runner, in teoria dovrei togliere molte cose: dallo zucchero, al pane, agli alcolici) cominciamo dal pane e ci concediamo solo 1 pizza a settimana, poi vediamo che succede
#100DaysofReading (qui me la gioco facile) min 30 min al giorno
#100DaysOfWriting (qui invece è più sfidante: ho bisogno e voglia di far vivere questo blog per cui sarà divertente vedere cosa succede) 1 post ogni giorno sul blog (anche quando non avrò idee!)
#100DaysOfEnglish (me la gioco abbastanza facile anche qui, in quanto frequento un persorso didattico con videoclassi in inglese, ma ho bisogno di arricchire il mio vocabolario ed il mio fluently speaking) in alternativa alle videoclassi, ascoltare BBC radio almeno per 20 min al giorno e scrivere cosa ho capito (ci sarà da ridere).

Si può seguire la mia sfida su Facebook e su Twitter all’incredibile prezzo di un “follow” 😉

Crossfinger!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s